fbpx
12 Febbraio 2021 biagio

Sito web responsive: cosa significa e come verificarlo

Un sito web responsive è il primo passo per poter affacciarsi nel mondo del web ed iniziare strategie di digital marketing.
Sei sicuro che il tuo sito web sia responsive? Sai cosa significa?

Sito web responsive: cosa significa e come verificarlo

Negli ultimi anni si parla sempre più di mobile e si pone tanta attenzione sulla modalità di accesso al web. In questi ultimi anni è cresciuta in maniera esponenziale la modalità di accesso al web attraverso dispositivi come smartphone e tablet.

Queste non sono informazioni a carattere statistico ma informazioni vitali per chi come noi della Square The Marketing Corner opera nel settore dello sviluppo ed ottimizzazione di siti web e digital marketing.

Ecco perché abbiamo deciso di dedicare un contenuto sul concetto di responsive.

Se hai un sito web che non risulta essere responsive, hai già individuato uno dei principali motivi per cui le pagine della tua piattaforma online non compaiono tra i risultati di ricerca sul principale motore di ricerca Google.

Uno dei criteri che Google tiene in considerazione al fine di poter premiare un sito e mostrarlo agli utenti è proprio la sua modalità di adattarsi ai diversi dispositivi mobili.

 

A cosa ci riferiamo quando parliamo di siti responsive

 

Prima di addentrarci in discorsi tecnici e specifici sarebbe opportuno dedicare alcune parole sul significato della parola e del concetto di responsive.

Quando parliamo di siti responsive facciamo riferimento a quelle piattaforme web che si dotano di un template, di un design di una struttura e di funzionalità che ben si adeguano alle differenti dimensioni dei dispositivi mobile attraverso il quale si accede alla rete internet.

A prescindere dal device, che sia lo schermo di uno smartphone o di un tablet o anche di un notebook il concetto non cambia. Ogni sito web responsive è sempre navigabile in maniera corretta su ciascun dispositivo.

Sicuramente sarà capitato di giungere su una piattaforma dove le immagini o i testi risultavano essere sproporzionati rispetto al tuo smartphone o tablet e che hai dovuto modificare le dimensioni dello schermo per poter vedere correttamente il suo contenuto.

Ecco questo è un sito non responsive e ormai dal lontano 2015 Google penalizza queste piattaforme premiando invece i siti responsive.

Il premio in questione è quello di essere tra i primi risultati di ricerca su Google che, come ben sappiamo, è un fattore fondamentale per la vitalità di una piattaforma web.

Se vuoi essere maggiormente sicuro che il tuo sito rispetti i canoni e che quindi risulti responsive, ti consigliamo di fare un primo controllo consultando il tool gratuito che Google mette a disposizione per poter fare il tuo test di ottimizzazione.

Sei soddisfatto della risposta che ti ha dato Google in merito allo stato del tuo sito?

In caso tu non fossi soddisfatto ti consigliamo di contattare una web agency così da poter ricevere un’analisi dettagliata e di poter ricevere un preventivo affinchè tali problematiche possano essere risolte.

 

Call Now Button